Archivio per la categoria ‘Dieta’

Potete cliccare sull’immagine per vederla grande


Provo un esperimento che non ho mai fatto 😀
Per esempio non l’ho mai fatto qui e non l’ho mai fatto qui
Analizzo come rispondo ad una dieta.
Quello che vedete è il grafico del mio peso (in rosa) e il grafico delle calorie ingerite (in Blu)

Ho tracciato una linea rossa attorno alle 1200 calorie (altro…)

5 consigli per mangiare meno

Pubblicato: ottobre 3, 2012 in Dieta, Linee guida dieta

Ecco qualche consiglio che va sicuramente seguito per mangiare meno
(altro…)

La dieta di South Beach

Pubblicato: aprile 14, 2009 in Dieta, Linee guida dieta, Report, Salute

All’atto di cominciare la mia nuova ennesima dieta iniziai a utilizzare la rete per informarmi sulle ultime mode.arthur-agatson
Rimasi sbalordito da questo blog, dai risultati di questo ragazzo.
Un ragazzo come me, che iniziò una dieta, che seguì un pò le mode, ma ottenne ottimi risultati.
La cosa che giurava e che spergiurava è che seguiva la dieta e NON aveva fame.
(altro…)

Si ricomincia

Pubblicato: agosto 4, 2007 in Diario, Dieta, Report, Salute

Villaggio OtrantoCiao a tutti,
dopo praticamente un mese che non aggiorno nulla rieccomi qua.
Vi scrivo dall’ufficio, perchè ovviamente questa settimana si è ricominciato il tram tram quotidiano.
Dopo una settimana di bagordi estremi in quel di Otranto, villaggio vacanze All-inclusive, son tornato con sommo piacere con un chilogrammo in meno. Questa settimana ho lasciato sfogare ancora gli istinti animaleschi ANTI-DIETA. Questa mattina la bilancia segnava ancora 87.600. Va benissimo, evidentemente il mio fisico risponde bene.
Settimana prossima si ricominicia con la dieta. Sono solo a casa, quindi posso TRANQUILLAMENTE seguire un regime alimentare corretto.

Coppa più carinaEbbene si questo è stato il risultato di quest’oggi.
87.200 Cavolo si avvicina il SEI e soprattutto si avvicina la metà del percorso che mi sono imposto.
Colgo l’occasione con questo post per approfondire bene il commento di un’altra amica che è a dieta e, come me, sta facendo di tutto per diventare un’altra persona.
Il riferimento è un commento a questo post

… Ho letto il tuo post precedente, sul fatto che hai abbassato le quantità di cibo, a volte viene anche a me voglia di provare, visto che sto calando poco. Che ne pensi? Tieni conto che vado dalla dietologa, però la dieta quella è, e non la cambia quando vai a visita. Adesso assumo 1500 cal per 60 kg, un pò troppe, soprattutto se pensi che mangio tanto pane e pasta e porzioni minuscole di carne (tipo 70 gr di pasta,60 di pane e 60 o 50 di carne)

Purtroppo capita spesso: tutte le persone che sono a dieta, che soffrono per un traguardo, BRAMANO risultati.
E’ facilissimo prendere 5 / 6 chili, ma cavolo i sacrifici per toglierli!!!

Sto seguendo una dieta da 1200 calorie. Son poche, se tipo voglio mangiare un gelato devo TOGLIERE la pasta.
Sto sempre a fare calcoli, distribuire i macronutrienti(grassi, proteine, carboidrati), sto sempre a far quadrare i conti.
Un “ragioniere” della dieta.
Ogni tanto MI DEVO togliere qualche soddisfazione: una BISTECCONA, un cono, un BEL piatto di pasta.
Non sono strappi, sono tutti pasti CALCOLATI.

Non vi dico che ho raggiunto il Nirvana:
– delle volte ho una voglia matta di DOLCE (sono golosissimo)
– delle volte sbarello per mancanza di forza
– delle volte sono stanchissimo (faccio una cifra di sport)

Il termine dieta ha preso il significato di :”regime alimentare particolare che si segue per motivi medici, culturali“, in realtà prima era inteso come “quantità di cibo giornaliero
La mia dieta (per ora) prevede questo cibo, DEVO seguire questo regime. NON POSSO mangiare di meno, NON POSSO mangiare di più.
La mia dieta prevede 5 pasti, ci sono delle volte che quel cavolo di yogurt o frutto della mattina NON mi va. Eppure lo DEVO mangiare. Perchè almeno arrivo al pranzo (o alla cena) con non troppa fame.

A breve dovrò RICOMINCIARE a mangiare di più(1500 – 1600 calorie), per stabilizzare il peso raggiunto.
Perchè il mio scopo non è RAGGIUNGERE un peso, ma MANTENERLO!
Il mio corpo dovrà ricominciare a bruciare calorie, la mia mente si dovrà abituare a mangiare SOLO una certa quantità di cibo, a sentire la FAME, non la VOGLIA di mangiare.
Un vassoio di pastarelle, se ti impegni, te lo puoi mangiare!!!
E’ la tua mente, la tua razionalità, che ti deve far capire che NON LO DEVI FARE!
Molti diranno: “una vita a dieta”.
Io rispondo: si, una vita a DECIDERE il tuo pasto giornaliero! Mangi troppo una sera, devi mangiare poco gli altri giorni.

In sintesi: Devi fare la dieta per diventare un’altra persona, non per raggiungere un peso.
Il tuo corpo si deve abituare a un regime alimentare. La tua mente si deve abituare a un regime alimentare.
I rimedi veloci non esistono.
Vi faccio un escursus del mio peso negli anni

16 anni: 71 chili altezza 1.77 cm (rimasta TALE)
18 anni: 86 – 87 chili
22 anni: 101 chili
26 anni: 94 chili
28 anni 90-88
31 anni (oggi) 87.200

71 chili non li potrò raggiungere. Vorrei arrivare a 80 chili (BMI = 26.4 indice di massa corporea)
Per arrivare al normo peso(BMI=25 almeno) le formule parlano di 78.300.
Ora non ci potrò MAI arrivare. Dovrò abituare il mio corpo agli 80 chili, magari stabilizzandomi a 82, e poi raggiungere il normopeso.
E’ una vita che provo a perdere peso, ora voglio MANTENERE un GIUSTO peso.

Un ciao a tutti

Vedo … Il SETTE

Pubblicato: giugno 30, 2007 in Diario, Dieta, Report, Salute

Aggiornamento flash
Ebbene si come anticipato ieri, oggi finalmente ho visto quel MALEDETTO 7.
87.8 Peso odierno.

Forza forza

C) Non meno di 1200 calorie

Pubblicato: giugno 29, 2007 in Dieta, Linee guida dieta, Salute

1200 calorieCiao a tutti,
oggi mi diverto un pò con il sito, domani vi posto i risultati settimanali.
Aggiorno perchè sto facendo di tutto per non avvicinarmi al frigo. 😀

Ho controllato un pò di statistiche e vedo che molti/e visitatori vanno subito a guardare le linee guida della mia dieta.
Quel post era all’inizio di questa avventura, ora sto seguendo con migliori risultati un altro tipo di dieta. Una dieta molto più varia di quella che avevo postato tempo fa. Per avere un’idea delle linee guida che mi sono imposto, ho aggiunto una nuova categoria chiamata appunto “linee guida della dieta“. In questo modo chiunque raggiunge il sito clicca quella categoria e vede tutte le regole che mi sono imposto.
In questo terzo appuntamento vi parlo quindi del terzo punto: Non meno di 1200 calorie giornaliere

All’inizio di questa avventura vi avevo detto che sono sempre stato un appassionato di diete, però in tutte ho sempre letto che il digiuno non deve esistere, anzi più si mangia più il metabolismo rimane alto.
Il meccanismo è questo: il corpo tende a bruciare prima le riserve che tiene nello stomaco e poi passa alle riserve che sono sotto forma di “rotoli”.
La cosa è lampante, il cibo nell’apparato digerente è più facile da sciogliere rispetto ai grassi, che devono essere disciolti e fatti passare nel sangue per produrre energia.
Mangiare frequentemente poche quantità di cibo, invece, mantiene accesa la macchina produttrice di carburante, e quindi rende pronto l’organismo a favorire l’uso delle sostanze nutritive come fonti di energia anziché immagazzinarle sotto forma di grasso. Mangiare poche calorie rispetto a quelle necessarie permette di OBBLIGARE il corpo, QUANDO NECESSARIO ( = attività fisica ), a bruciare anche le riserve.
Problema: Molti pensano che non mangiando risolvi… Invece l’errore sta proprio lì!!! Il corpo, mangiando troppe poche calorie, entra in sofferenza. Lì per lì sfrutta le sue riserve ( quindi perdi peso ) , ma entra in una spirale stranissima. Non appena ricominci a mangiare, prende tutto il cibo che introduci e lo mette nelle riserve per “preventivarsi” per un prossimo periodo di carenza di cibo.
Quindi in sintesi: mangiare spesso (cibo trasformato SUBITO in energia) e non al di sotto di una certa soglia limite (corpo che non si preventiva ).


Vi anticipo questa cosa:
Questa settimana sembra che finalmente il mio metabolismo abbia deciso di ripartire.
Martedi addirittura ho finalmente visto il 7 … poco dopo l’OTTO…
Insomma ho visto 87.600 su quel cavolo di display rosso della bilancia.

Ora, tra la paura delle fluttuazioni di peso, la voglia di vedere risultati e altro mi impongono di attendere con molta curiosità il risultato di domani. Cosa ho cambiato?
Ho notato che non avevo più quella sensazione di leggera fame, che avevo all’inizio della dieta, evidentemente senza accorgermene mangiavo a sufficienza ( meno peso corporeo => meno energie da spendere => cibo sufficiente ). Ho diminuito di pochi grammi le porzioni (una 10-20 gr ) e la sera ho ricominciato a sentire quella vocina che mi diceva:”alzati vai a mangiare qualcosa” che avevo all’inizio della dieta. Questa sera mi aspettano i miei 3 km di corsa e una cena con gli amici ( BISTECCONA 😛 ). Ci sentiamo domani

Ciao a tutti