Analizziamo la mia dieta dimagrante del mese di ottobre 2012

Pubblicato: novembre 8, 2012 in Dieta, Linee guida dieta, Report

Potete cliccare sull’immagine per vederla grande


Provo un esperimento che non ho mai fatto 😀
Per esempio non l’ho mai fatto qui e non l’ho mai fatto qui
Analizzo come rispondo ad una dieta.
Quello che vedete è il grafico del mio peso (in rosa) e il grafico delle calorie ingerite (in Blu)

Ho tracciato una linea rossa attorno alle 1200 calorie
I giorni di attività fisica sono stati prettamente il lunedi:
8 Ottobre CALCETTO
15 Ottobre ALCUNA ATTIVITA’
22 Ottobre CALCETTO
29 Ottobre CALCETTO

Questa attività praticata al lunedi mi ha permesso perdite di peso forti, anche attorno a al chilo chilo e mezzo:
9 Ottobre: perdita di 1.2 Kg
16 Ottobre: NULLA
23 Ottobre: 1.3 Kg
30 ottobre: 1.8 Kg

Il riaumento di peso si ha sempre in prossimità di un Weekend, con aumenti tra il sabato e il lunedi mattina anche di 0.9 Kg

La cosa che colpisce è il processo che chiamo “sforo calorico”.
L’aumento di peso non si nota fortemente il giorno successivo a una grossa mangiata, ma DUE giorni dopo.
6 ottobre Grossa mangiata con più di 2.500 calorie
il peso si impenna il 9 Ottobre, per poi tornare normale il 10 ottobre (grazie allo sport)

I problemi iniziano quando seguo DUE giorni consecutivi di “sforo calorico”, il peso lì per lì rimane stabile, ma avendo il secondo giorno di sforo si impenna.

La cosa che colpisce è che in tutto il mese di Ottobre gli obiettivi da raggiungere erano:
Rimanere nelle 1200 calorie e perdere 3 kg
In realtà mediamente son rimasto solo al di sotto delle 1.500 calorie e ho perso un solo chilogrammo.

REGOLE per il mese di NOVEMBRE
:
1 – Gli sfori calorici devono essere di UN SOLO GIORNO, nel giorno precedente e successivo bisogna rimanere nelle 1200 calorie.
2 – Devo inserire una attività fisica il venerdi sera, o il sabato mattina per permettere di gestire meglio il week end
3 – Valutare durante il pomeriggio la cena della sera, per imporre il limite delle 1.200 calorie giornaliere.
4 – obiettivo (per il 30 Novembre) peso 88 Kg.

Annunci
commenti
  1. grimilde79 ha detto:

    E vedi che pian piano vieni a seguire le mie scelte? La tua regola uno è il mio giorno libero, la tua regola due sono le mie camminate nel weekend. La regola 3 l’ho seguita all’inizio creandomi un diario alimentare “anticipato” giorno per giorno. Poi, col tempo, non ne avrai più bisogno.

    Ma continuo a pensare che 1200kcal siano troppo poche ed il rischio è addormentare il metabolismo.

  2. vogliadimagrezza ha detto:

    Ciao bella,
    beh l’obiettivo è quello di imparare a mangiare.
    Con molte difficoltà, ma sto cercando di imparare.
    Non prendo alcun integratore, alcun aiuto farmaceutico, l’unico riferimento che ho attualmente è la dieta che mi ha fornito il mio dietologo.
    Purtroppo l’unico riferimento che sto cercandomi di dare è quello delle calorie.

    Il medico mi ha detto, guardando quello schemino da pazzo che ho pubblicato, che quello che devo cercare di trovare è la costanza.
    I picchi del fine settimana sono troppo ampi.
    Se mi è più comodo verificare le calorie (ognuno ha il suo metodo) devo attestarmi tra le 1300 e le 1400
    Nel regime di alimentare che mi è stato imposto ho pane e pasta pesati, mentre il resto dei cibi è libero nelle quantità,
    prevede la pizza al sabato sera e delle bistecche durante la settimana, è quindi un regime molto vicino a quello che dovrebbe poi diventare uno stile di vita.
    Il gioco delle calorie l’ho tirato fuori io, in quanto purtroppo, pur seguendo la dieta non perdo molto peso.

    Se riesci a darmi altri riferimenti che non siano quelli delle calorie sarei contentissimo.
    Ho letto anche il tuo altro commento sull’altro articolo, ma non l’ho capito.
    Sei contraria al metodo delle calorie?
    Leggevo che delle volte ti sei fatta 40 gr di carbonara, nel tuo metodo non calcoli le calorie?
    Come valuti la quantità di cibo?

  3. grimilde79 ha detto:

    No, no, io uso il metodo del calcolo delle calorie. Ma lo uso basandomi su quello che è il metabolismo basale e non scendendo sotto lo stesso.
    Quando usi diete troppo restrittive il metabolismo si mette in regime di carestia, rallentandosi e trattenendo qualsiasi cosa.
    E’ a questi regimi che sono contraria. Perchè anche se perdi peso, spesso è massa magra e comunque il tuo corpo e il tuo umore ne risentono.
    L’avevo spiegato qui, come ho calcolato io: http://lavitadigrimilde.wordpress.com/2012/08/15/788-o-del-come-hai-fatto/

    Esempio pratico: io so che pesi 90kg. Non idea dei tuoi dati, però ipotizzando che tu abbia 40 anni e sia alto 170cm hai un metabolismo basale di 1800-1900kcal. METABOLISMO BASALE. Cioè quello che il tuo corpo consuma solo per il fatto che esiste.
    Capisci che se tu lo affami, lui va PER FORZA in carestia? E che appena gli dai da mangiare lui si trattiene anche l’acqua?

    Io nel tuo caso:
    1) Farei una dieta assestata COME MINIMO tra le 1600-1700kcal.
    2) Limiterei il giorno libero ad uno solo (e se proprio non puoi tieni due pasti -sabato a cena e domenica a pranzo- come liberi, il resto regime controllato)
    3) Limiterei i carboidrati raffinati a favore di quelli integrali (che in termini di calorie sono simili, ma contengono più fibre e non causano picchi glicemici).

    Come hai detto tu, se vuoi uno stile di vita… devi crearlo sulla TUA vita e non su un foglietto pre-stampato che di te non ha NIENTE!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...