Linee guida della dieta

Pubblicato: aprile 30, 2007 in Dieta, Linee guida dieta, Salute

Di tutte le diete che ho seguito ho notato una certa facilità da parte mia a seguire la dieta south beach, l’azzeramento dei carboidrati mi ha permesso di eliminare totalmente quella fame nervosa che mi coglieva al rientro dal lavoro e la sera dopo cena.
Il problema della south beach è che in fase uno far colazione e spuntini a base di frittate o prosciutti era una cosa un pò difficile da seguire.
Oltretutto a causa dell’assenza di zuccheri durante le attività fisiche(che ricordo NECESSARIE per perdere peso) avevo a volte una stanchezza enorme, avevo addirittura problemi a sollevare pesi (buste della spesa e altro).

Come detto per questa dieta dovrò riuscire a perdere 14-12 chili, i reali problemi e la fase di sconforto mi arriveranno SICURAMENTE attorno agli 87 chili, ma questa volta ho voi del blog dalla mia.

Cmq torniamo alla dieta, sicuramente la base sarà una low carb perchè ho notato che i migliori risultati li ho avuti con questo tipo di dieta(ventre piatto, perdita di peso controllata, pochissima fase nervosa)
Dico low-carb invece di southbeach in quanto vorrei pensarla più o meno così:
6 pasti ( credi di mangiare di più, ma non arrivi in riserva a ogni pasto e mangi di meno)

Colazione: cereali nel the / yogurt
spuntino( 10.30 – 11.00) : un frutto
pranzo: un secondo o insalata – insalata mista di riso in caso di attività fisica
spuntino(16.30 – 17.00): frutto o macedonia
cena: quello che passa il convento, mia madre cucina bene, pochi grassi, i problemi sono sempre stati il dopo cena.
prima della nanna: yogurt o se riesco ad acquistarle TISANE

i carboidrati e gli zuccheri rimangono controllati, il calcio me lo da lo yogurt

il pane: a pranzo no…cena 2 fette di casareccio CONTATE

Metodologia del mangiare: ho sempre mangiato di fretta, voglio cambiare anche questa abitudine, d’altronde se devo cambiare abitudini alimentari devo iniziare anche da questo. Nella mi afamiglia si è sempre mangiato come se il piatto ti venisse tolto da sotto.
Attività fisica: lunedi calcetto – mercoledi spinning – venerdi spinning

Direi di iniziare così, poi si vedrà quanto reggo!

Ciao a tutti

Annunci
commenti
  1. Giadascript ha detto:

    Ciao anonimo! Volevo segnalarti un libro interessantissimo che ho letto ultimamente e che parla proprio di dieta, la dieta GIFT. Sul Web puoi trovare anche il sito e leggerti i principi base ispiratori.

    Secondo questo libro, nella tua dieta ci sono alcune scorrettezze:

    La colazione è un pò povera e non comprende dei carboidrati.

    Per pranzo dovresti mangiare il pane della cena (che ti fa dormire male) e mangiare secondo E contorno.

    A cena niente carboidrati.

    I carboidrati ti servono per sopportare la giornata e stento a credere che riuscirai a seguire un regime alimentare senza carboidrati a lungo; tra l’altro presumo che la prima volta che hai interrotto la dieta tu sia ingrassato di nuovo proprio a causa della reintroduzione dei carboidrati che avevi abolito.

    Cerca un regime alimentare da seguire a vita e non una dieta forzata. Dovresti dimagrire lentamente (che è meglio) e trovare naturalmente il tuo equilibrio (dato che comunque stai già velocizzando il tuo metabolismo con gli spuntini di frutta).

    Buona fortuna!

  2. vogliadimagrezza ha detto:

    Ciao Giada,
    grazie per il consiglio proverò a leggere qualcosa anche su questa dieta Gift. Il problema sostanziale è che mi sono accorto di questa mia facilità nel seguire una dieta più povera di carboidrati. Leggendo il libro sulla south beach, in cui solo nella prima fase(2 settimane) si toglievano TOTALMENTE i carboidrati, ho notato una più facilità nello “stare” a dieta(fame “nervosa” azzerata e proprio quella senzazione di brontolio allo stomaco ANNULLATA).
    Il problema è che la FASE UNO della dieta non va seguita per molto tempo(si affaticano i reni, mancano gli zuccheri, arriva il senso di stanchezza). Le mi linee guida sono dieta povera di carboidrati(di cui noi italiani facciamo TROPPO la base della cucima), ma non azzeramento totale.
    Nelle giornate di sport ne introdurrò la giusta quantità a pranzo, gli altri giorni mi verranno forniti dalla frutta degli spuntini.
    Cmq grazie e tifa per me 😉

  3. vogliadimagrezza ha detto:

    Questo ARTICOLO era riferito all’inizio della mia dieta.
    Il nuovo articolo della dieta(quella che mi ha fatto perdere 6 chili) è questo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...